ortaggi

Il nostro orto si estende su 2 ettari di terra al momento ne è coltivato il 50%.

Coltiviamo solo metodo biologico  per soddisfare le esigenze del nostro ristorante, per la nostra fabbrichetta di trasformazione, e per vendita diretta.

La coltivazione si estende in 2 lotti,  il primo più piccolo di 3000 metri già bio certificato icea il secondo di 17000m in conversione.

Al momento abbiamo in produzione zucchine, melanzane, peperoni, lattughe varie  e datterino  e stiamo preparando il campo aperto facendo il sovescio con rafano e favino, per le coltivazioni che andranno impiantate a fine aprile.

La terza settimana di  aprile coltiveremo pomodoro datterino in serra coperta solo con rete antiafide, invece a campo aperto coltiveremo  cipolla, melanzana, peperoni, sedano, angurie.

Nella visita riusciremo a fare vedere alcuni insetti predatori (buoni) e quelli infestanti per i diversi tipi di pianta,  spiegheremo quali sono i processi di coltivazione a partire dalla preparazione con stallatico di cavallo, il sovescio con rafano e favino  per acquisire azoto e per allontanare i nematodi,  la fertirrigazione con prodotti certificati bio per aiutare la pianta ad assorbire gli alimenti specialmente nel periodo invernale,  al trattamento con zolfo per contrastare infezioni varie.

Trasformiamo il datterino biologico in salsa con metodi tradizionali certificati bio, melanzane  sotto olio certificate bio,  peperoncini super piccanti (non certificati ma coltivati con gli stessi criteri del bio).

Saremo pronti ad accogliere visitatori a fine marzo ma il momento più bello dove fare la visita è maggio, giugno e luglio dove tutte le produzioni sono rigogliose.

Stiamo costruendo  uno spazio dove fare una piccola degustazione dei nostri prodotti e magari la vendita o le spedizioni  degli stessi.

Emmè Pubblicità